Vista ad albero

From FreeCAD Documentation
Jump to: navigation, search
This page is a translated version of the page Tree view and the translation is 100% complete.

Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎français • ‎italiano

Introduzione

La vista ad albero appare nella scheda Modello della vista combinata; mostra tutti gli oggetti definiti dall'utente che fanno parte di un documento di FreeCAD. La vista ad albero è una rappresentazione della struttura del documento e indica quali informazioni vengono salvate sul disco.

Questi oggetti non devono necessariamente essere forme geometriche visibili nella vista 3D, ma possono anche oggetti dati di supporto creati con qualsiasi ambiente.

FreeCAD Tree view.png

La vista ad albero che mostra vari elementi nel documento.


Lavorare con la vista ad albero

Per impostazione predefinita, ogni volta che viene creato un nuovo oggetto, questo viene aggiunto alla fine dell'elenco nella vista ad albero. La vista ad albero consente di gestire gli oggetti per mantenerli organizzati; consente di creare dei gruppi, spostare gli oggetti all'interno dei gruppi, spostare dei gruppi all'interno di altri gruppi, rinominare oggetti, copiare oggetti, eliminare oggetti e altre operazioni del menu contestuale che dipende anche dall'ambiente attualmente attivo.

Molte operazioni creano oggetti che dipendono da un oggetto precedentemente esistente. In questo caso, la vista ad albero mostra questa relazione assorbendo l'oggetto più vecchio all'interno del nuovo oggetto. L'espansione e la compressione degli oggetti nella vista ad albero mostra la cronologia parametrica di quell'oggetto. Gli oggetti più profondi all'interno degli altri sono quelli più vecchi, mentre gli oggetti all'esterno sono i più recenti e sono derivati dagli oggetti più vecchi. Modificando gli oggetti interni, le operazioni parametriche si propagano fino in cima, generando un nuovo risultato.

FreeCAD Tree view parametric history 1.png FreeCAD Tree view parametric history 2.png

FreeCAD Tree view parametric history 3.png

L'oggetto di livello più alto viene creato eseguendo operazioni parametriche su oggetti che sono stati creati da operazioni precedenti. L'espansione dell'albero di molti livelli rivela gli elementi originali che sono stati usati per creare i solidi parziali.


Azioni

Nota: le espressioni e le azioni link sono state aggiunte nella versione 0.19.

Poiché la vista ad albero elenca oggetti che possono essere visibili nella vista 3D, molte delle azioni sono uguali a quelle che possono essere eseguite nella vista 3D.

All'avvio dell'applicazione, per impostazione predefinita è attivo l'ambiente Start e non viene stato creato alcun documento, facendo clic con il tasto destro del mouse sulla vista ad albero appare solo un comando:

Una volta creato un nuovo documento, diventano attivi i seguenti elementi:

Inoltre, sono disponibili le azioni Link.

Selezione del documento

Se si seleziona il documento attivo e si fa clic con il tasto destro, oltre a Expression actions and Azioni link, vengono visualizzati i seguenti comandi:

  • Mostra gli elementi nascosti: se attivo, la vista ad albero mostra gli oggetti nascosti.
  • Cerca: mostra un campo di input per cercare oggetti all'interno del documento selezionato.
  • Chiudi il documento: chiude il documento selezionato chiamando il metodo closeDocument() dell'applicazione.
  • Salta il ricalcolo: se attivo, gli oggetti del documento non vengono più ricalcolati automaticamente.
    • Consenti il ricalcolo parziale: se attivo, il documento consente il ricalcolo solo di alcuni oggetti.
  • Segna da ricalcolare: contrassegna tutti gli oggetti del documento come toccati e pronti per il ricalcolo.
  • Crea un gruppo: crea un gruppo nel documento selezionato usando il metodo addObject() del documento.

Selezione degli oggetti

Una volta aggiunti gli oggetti al documento, oltre alle azioni precedenti, facendo clic con il tasto destro su una parte vuota della vista ad albero vengono mostrati dei comandi aggiuntivi; questi dipendono dal tipo di oggetto e dall'ambiente attivo.

Ad esempio, con Draft attivo, selezionare prima un oggetto, quindi fare clic con il tasto destro su un posto vuoto nella vista ad albero:

  • Attiva/disattiva la visibilità: rende l'oggetto visibile o invisibile nella vista 3D.
  • Mostra la selezione: rende visibili gli oggetti selezionati.
  • Nascondi la selezione: nasconde gli oggetti selezionati.
  • Attiva/disattiva la selezionabilità: rende l'oggetto non più selezionabile nella Vista 3D; usare di nuovo questo comando per annullarne l'effetto. Imposta l'attributo Selectable dell'oggetto su True o False. Modificare la proprietà attivando VIEWSelectable nell'editor delle proprietà.
  • Seleziona tutte le istanze: seleziona tutte le istanze di questo oggetto nella vista ad albero.
  • Aspetto: avvia la finestra di dialogo per modificare il colore e le dimensioni di linee e vertici e il colore delle facce.
  • Colore casuale: assegna un colore casuale all'oggetto. Imposta l'attributo ShapeColor dell'oggetto su una tupla (r, g, b) con un valore casuale compreso tra 0 e 1. Cambia la proprietà modificando VIEWShape Color nell'editor delle proprietà.
  • Taglia: disabilitato se il cli con il tasto destro non si avviene sull'oggetto.
  • Copia: copia un oggetto in memoria.
  • Incolla: incolla l'oggetto copiato nel documento; la copia viene aggiunta alla fine della vista ad albero.
  • Elimina: rimuove l'oggetto dal documento e dalla vista ad albero chiamando il metodo removeObject() del documento.
  • Utilità: (opzionale) comandi contestuali aggiuntivi forniti da Draft.

Se si seleziona un oggetto, ad esempio una linea di Draft e si fa clic con il tasto destro nello stesso oggetto, possono essere disponibili comandi aggiuntivi:

  • Trasforma: avvia il widget di trasformazione per spostare o ruotare l'oggetto.
  • Imposta i colori: imposta i colori dell'oggetto.
  • Appiattisci questo profilo: (Draft) comando specifico per una linea di Draft.
  • Nascondi l'elemento: se attivo, l'oggetto selezionato viene impostato come nascosto.
  • Segna da ricalcolare: contrassegna l'oggetto selezionato come toccato e pronto per il ricalcolo.
  • Ricalcola: ricalcola l'oggetto selezionato.
  • Rinomina: avvia la modifica del nome dell'oggetto selezionato. Ciò consente di modificare l'attributo Label, ma non l'attributo Name, poiché quest'ultimo è di sola lettura.