Manuale:I documenti di FreeCAD

From FreeCAD Documentation
Jump to: navigation, search
This page is a translated version of the page Manual:The FreeCAD document and the translation is 100% complete.

Other languages:
English • ‎français • ‎italiano • ‎română • ‎русский • ‎中文(中国大陆)‎

Un documento di FreeCAD contiene tutti gli oggetti della scena. Può contenere gruppi e oggetti realizzati con qualsiasi ambiente di lavoro. È quindi possibile cambiare ambiente e continuare a lavorare sullo stesso documento e / o oggetti all'interno dello stesso documento. Il documento è ciò che viene salvato su disco quando si salva il lavoro. In FreeCAD è anche possibile aprire più documenti contemporaneamente, e aprire diverse viste dello stesso documento.

Freecad-document-01.jpg

All'interno del documento, gli oggetti possono essere spostati e riuniti in gruppi, e avere un nome univoco. La gestione dei gruppi, degli oggetti e dei nomi degli oggetti è svolta principalmente dalla struttura ad albero. Quindi, è possibile creare gruppi, spostare gli oggetti a gruppi, eliminare gli oggetti o i gruppi. Facendo clic destro nella vista ad albero o su un oggetto, è possibile rinominare gli oggetti, cambiare il loro colore, nasconderli o mostrarli, o fare altre operazioni, secondo quale ambiente si sta utilizzando.

Freecad-document-02.jpg

Gli oggetti all'interno di un documento FreeCAD possono essere di diversi tipi. Ogni ambiente può aggiungere i propri tipi di oggetti, ad esempio, l'ambiente Mesh aggiunge oggetti Mesh, Parte aggiunge oggetti Part, etc.

Se vi è almeno un documento aperto in FreeCAD, c'è sempre uno e un solo documento attivo. Questo è il documento che viene visualizzato nella vista 3D corrente, il documento su cui si sta lavorando. Se si passa a un altro documento, quello diventa il documento attivo. La maggior parte delle operazioni agiscono sempre sul documento attivo.

I documenti di FreeCAD vengono salvati con l'estensione .FcStd, che è un formato composto basato su zip, simile a LibreOffice. Se qualcosa viene rovinato, spesso è possibile decomprimerlo e risolvere il problema, oppure salvare i dati.

Approfondimenti